Come creare una partizione del disco fisso

La partizione in dell’hard disk consiste nella suddivisione di un’unità fisica in più unità logiche. Le singole unità logiche vengono viste dal nostro sistema operativo come unità separate e possono essere gestite in maniera completamente indipendente l’una rispetto alle altre.
Suddividere un hard disk in partizioni può risultare utile per vari motivi, i principali sono:

Installare più sistemi operativi,se l’utente ha la necessità di utilizzare più sistemi operativi sul medesimo computer deve necessariamente suddividere l’hard disk in più partizioni in modo da poter assegnare a ogni sistema operativo almeno una partizione da gestire.

Recuperare spazio,in questo caso si suddivide l’hard disk dato che alcuni file system (tipo  il  FAT) sono estremamente inefficienti nel gestire hard disk di elevate capacità,questo problema viene attenuato dalla partizione dato che il file system si trova a gestire unità logiche di capacità inferiore.

Creare una partizione logica in modo che in caso di malfunzionamento software del computer, l’utente potrà formattare la partizione con il sistema operativo e le applicazioni senza perdere i dati presenti nell’altra partizione. In tal modo il sistema diventa più robusto ai guasti e sul fronte della sicurezza alle infezioni da virus informatici rimamendo decisamente più manutenibile.

Prima di iniziare è decisamente suggerita una deframmentazione del disco per ridurre al minimo lo sparpagliamento di un file all’interno del disco.

Alcuni sistemi operativi (ad esempio windows 7) hanno incorporato al loro interno un’ utility che permette di effettuare la partizione se questa non è presente possiamo scaricare un software che sopperisce alla mancanza:

SUPER FDISK : scaricabile qui
SWISS KNIFE : scaricabile qui
PARTITION LOGIC : scaricabile qui
EASEUS PARTITION MASTER : scaricabile qui

Bisogna stare molto attenti quando si crea una partizione, soprattutto se ci sono dati all’interno del disco fisso. Per questo, questi software freeware, presentano una funzione di creazione di backup dell’hard disk, in modo da ripristinare il sistema alle condizioni precedenti se vien fuori qualche problema. Per gli utenti esperti consiglio PARTITION LOGIC. Per i novizi, invece, EASEUS PARTITION MASTER.
Concludo ricordando che effettuare la partizione è un operazione che richiede tempo, non tanto quando si utilizza il software ma quando si riavvia il PC momento in cui le modifiche diventano effettive.

 

 

 

 



 

Leggi anche qui: