Come calcolare le percentuali: esempi!

Il calcolo delle percentuali è un’operazione di fronte alla quale, almeno un a volta nella vita, ci siamo trovati tutti e magari ne siamo stati colti di sorpresa. Ma come dovremmo comportarci nel caso in cui non avessimo mezzi come la calcolatrice o i programmi appositi che ci vengano in soccorso?

La percentuale è un operazione abbastanza semplice e seguendo questa breve guida potrai benissimo rendertene conto. Le prime volte ti occorreranno un pezzo di carta ed una penna per effettuare il calcolo,ma col tempo questo non ti sarà più necessario.

Partiamo dall’operazione più semplice:
Voglio calcolare l’ x% di un numero N, la procedura da seguire è (x/100)*N

Es: voglio calcolare il 20% di 30  eseguo (20/100)*30=6

Ora supponiamo di avere un numero A ed un numero B, e devi calcolare A rispetto a B in che percentuale è?
La proporzione che devi stabilire è la seguente:
A: B = x: 100 questo significa x=(A/B)*100

Es1: voglio sapere che percentuale x di B rappresenta il numero A, (A=12 B=96), eseguo (12/96)*100=12,5%
Es2: voglio sapere che percentuale x di B rappresenta il numero A, (A=81 B=27), eseguo (81/27)*100=300%

Ok ora passiamo ad un applicazione più pratica, calcoliamo uno sconto, supponiamo che un capo d’abbigliamento costi 120€ vi sia uno sconto del 20%, basterà calcolare il 20% di 120 e sottrarlo al prezzo di partenza cioè 120-(20/100)*120=96€

Di grande utilità anche l’operazione inversa, supponiamo che il prezzo del nostro vestito sia di 96€ e che su questo prezzo sia stato effettuato uno sconto del 20% qual’era il prezzo di partenza Y?
In questo caso è necessario calcolare  96=Y*(100-20)/100=96*100/(100-20)=120€

Seguendo questa piccola spiegazione, non dovresti avere problemi a capire il calcolo delle percentuali!

 

Leggi anche qui: